Ministero dell'Istruzione e del Merito

Banner Archimede ridotto

Abbiamo 506 visitatori e 5 utenti online

MONTE ORARIO ANNUALE Limite di assenze: 25% del monte orario complessivo che è così distinto in base ai corsi:

  • BIENNIO SCIENTIFICO E LINGUISTICO TRADIZIONALE = 148 u.i.
  • BIENNIO POTENZIAMENTI = 164 u.i.
  • TRIENNIO (tutti) = 164 u.i.

 


 FREQUENZA E DEROGHE PREVISTE     

Come previsto dall’articolo 14, comma 7 del DPR 122/2009 gli studenti sono tenuti a frequentare regolarmente i corsi e ad assolvere agli impegni di studio. Per l’accesso alla valutazione finale di ogni studente è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato. Tutte le assenze, incluse le entrate e le uscite fuori orario, vengono annotate dai docenti sul registro di classe e sono sommate a fine anno. Il numero di ore totale di assenza effettuate dallo studente nell’anno scolastico sarà quindi raffrontato all’orario complessivo annuale delle lezioni previste per tutte le discipline. L’esito del raffronto deve collocarsi nel limite del 25% delle assenze (UI: 164 potenziamento e triennio, 148 biennio). Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe di seguito individuate, comporta l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all’esame di Stato.Le tipologie di assenza ammesse alla deroga riguardano:
  • la partecipazione ad attività organizzate dalla scuola (es. campionati studenteschi, progetti didattici inseriti nel PTOF e/o approvati dal Consiglio di classe)
  • la partecipazione ad attività di orientamento universitario con attestato di presenza fino a un massimo di due all’anno;
  • partecipazione a esami di certificazione esterna o a concorsi;
  • entrate ed uscite variate rispetto all’ordinario per disposizione del dirigente scolastico;
  • assenze per ricovero ospedaliero o in casa di cura, documentato con certificato di ricovero e di dimissione e successivo periodo di convalescenza prescritto all’atto della dimissione e convalidato dal medico curante;
  • assenze continuative a partire dal quinto o assenze ricorrenti per grave malattia documentata con certificato del medico curante attestante la gravità della patologia;
  • motivi personali e/o di famiglia (provvedimenti dell’autorità giudiziaria, attivazione di separazione dei genitori in coincidenza con l’assenza; gravi patologie e lutti dei componenti del nucleo famigliare entro il II grado, rientro nel paese d’origine per motivi legali, trasferimento della famiglia);
  • assenze per situazioni particolari preventivamente concordate con il Consiglio di classe e debitamente formalizzate e verbalizzate;
  • partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute e non dal C.O.N.I. (Nota MIUR 2056/11);
  • partecipazione ad attività connesse alla frequenza di percorsi di alta formazione artistica, musicale o coreutica.
Al di fuori delle suddette deroghe qualsiasi altra assenza (sia essa ingiustificata o giustificata) effettuata durante l’anno scolastico verrà conteggiata ai fini della esclusione o inclusione nello scrutinio finale 

Servizi e link utili

miur
carta docente
Istanze on line ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
usr sicilia    

 

 

Sezioni tematiche

Accesso docenti
Accesso Argo famiglia
offerta formativa